Profilo

Una strategia efficace di trasporto sta alla base di un piano logistico

La nostra mission

Una legge prevede di far viaggiare i medicinali a una temperatura tra i 2 e gli 8 gradi. Intervenire non è difficile, basterebbe poco: un microchip, per controllare la temperatura sui furgoni del trasporto, e farmacisti scrupolosi che, alla consegna, verifichino che tutto sia in regola.

Cosa accomuna il mancato rispetto dei costi minimi per la sicurezza del trasporto di una merce con la violazione delle regole per il trasporto dei farmaci? Che nesso esiste tra la sicurezza stradale e quella sanitaria? Le risposte potrebbero essere diverse, ma ce n’è una in particolare che lascia esterrefatti: il silenzio in cui sono caduti i ripetuti appelli affinché lo Stato garantisse davvero il diritto alla sicurezza. Sulle strade così come di fronte a una malattia.

Sicuramente facendo rispettare, una legge introdotta nel 2010 (sui costi minimi) che, proprio a partire da quella data, ha visto registrare una netta riduzione di incidenti mortali con mezzi pesanti. Dall’altra la legge che prevede di far viaggiare i medicinali a una temperatura tra i 2 e gli 8 gradi. Quindi non esposti invece ai 40 gradi, come denunciato da diversi esponenti della Fai, che dalla Lombardia fino alla Sicilia hanno raccontato di aver visto intere sacche di farmaci abbandonate nei bagagliai in Agosto.

Intervenire non è difficile. Per i farmaci, ad esempio, basterebbe poco: un microchip, per controllare la temperatura sui furgoni del trasporto, e farmacisti scrupolosi che, alla consegna, verifichino che tutto sia in regola.

FONTE: Confcommercio

La nostra strategia

L’azienda, con headquarter a Milano, si distingue per la movimentazione dei medicinali a temperatura controllata con una flotta di 250 veicoli leggeri appositamente allestiti. A molti di questi, già convertiti a bassa emissione, si stanno aggiungendo quelli a trazione elettrica , con l’obiettivo di raggiungere il 100% di ecosostenibilità. Un servizio molto richiesto dall’industria del settore, la cui ricerca porta a prodotti sempre più innovativi da mantenere nei range termici stabiliti tenendo conto dei principi attivi.

Il tempo è una delle risorse più preziose

La velocità come primo punto del processo della spedizione

Distribuire prodotti farmaceutici alle farmacie, con rapidità ed efficienza ovunque esse siano , puntando alla massima sostenibilità ambientale grazie all’introduzione di mezzi elettrici a impatto zero nel parco veicoli. Si tratta di Univex, l’azienda con head quarter a Milano e unità operative strategicamente dislocate a Genova, Piacenza, Parma, Alessandria, Trento, Padova, Roma, Bari e Foggia che , con una vasta flotta composta da 250 veicoli leggeri appositamente allestiti, trasporta medicinali da e per l’Europa. Il suo core business è infatti rappresentato dalla distribuzione dei prodotti dai grossisti alle farmacie, i quali possono richiederli anche quattro volte al giorno per soddisfare una domanda di salute che impone  , oltre che velocità e precisione, un’alta qualità del servizio.

Impatto sull'ambiente

Clean environment – clean future

Oltre il 75% della flotta è già stato convertito a trazione a bassa emissione inquinante e, con l’obiettivo di raggiungere il 100% di ecosostenibilità, Univex ha messo in circolazione a Roma e Milano i primi 10 veicoli totalmente elettrici a temperatura controllata con l’obiettivo di diventare nel prossimo biennio la prima “zero emission company” del settore, quindi punto di riferimento per i distributori intermedi di prodotti farmaceutici che fanno dell’eco-sostenibilità la loro mission.

I migliori veicoli professionali

Per assicurare un servizio che punti all’eccellenza

I veicoli della flotta Univex fanno parte della gamma Fiat Professional. Si tratta di minivan (Fiorino, Doblò Cargo e Do-blò Cargo Maxi) e van (Ducato Cargo e Iveco Daily) tutti allestiti con il sistema cover by Carfibreglass e gruppo refrigerante Autoclima per il severo rispetto delle temperature previste per il trasporto dei farmaci, con controllo in tempo reale tramite sonda certificata che invia report di allarmi in caso di anomalie.

Il 70% della flotta è già stato convertito a trazione a bassa emissione inquinante e, perseguendo l’obiettivo di raggiungere il 100% di ecosostenibilità, Univex ha messo in circolazione a Roma il suo primo veicolo totalmente elettrico a temperatura controllata. Si tratta di un furgone Nissan E-NV 200 idoneo al trasporto di medicinali a una temperatura compresa tra i +15° e i +25*.

+ Velocità

Il tempo è una delle risorse più preziose

La velocità come primo punto del processo della spedizione

Distribuire prodotti farmaceutici alle farmacie, con rapidità ed efficienza ovunque esse siano , puntando alla massima sostenibilità ambientale grazie all’introduzione di mezzi elettrici a impatto zero nel parco veicoli. Si tratta di Univex, l’azienda con head quarter a Milano e unità operative strategicamente dislocate a Genova, Piacenza, Parma, Alessandria, Trento, Padova, Roma, Bari e Foggia che , con una vasta flotta composta da 250 veicoli leggeri appositamente allestiti, trasporta medicinali da e per l’Europa. Il suo core business è infatti rappresentato dalla distribuzione dei prodotti dai grossisti alle farmacie, i quali possono richiederli anche quattro volte al giorno per soddisfare una domanda di salute che impone  , oltre che velocità e precisione, un’alta qualità del servizio.

+ Ecologia

Impatto sull'ambiente

Clean environment – clean future

Oltre il 75% della flotta è già stato convertito a trazione a bassa emissione inquinante e, con l’obiettivo di raggiungere il 100% di ecosostenibilità, Univex ha messo in circolazione a Roma e Milano i primi 10 veicoli totalmente elettrici a temperatura controllata con l’obiettivo di diventare nel prossimo biennio la prima “zero emission company” del settore, quindi punto di riferimento per i distributori intermedi di prodotti farmaceutici che fanno dell’eco-sostenibilità la loro mission.

+ Partners

I migliori veicoli professionali

Per assicurare un servizio che punti all’eccellenza

I veicoli della flotta Univex fanno parte della gamma Fiat Professional. Si tratta di minivan (Fiorino, Doblò Cargo e Do-blò Cargo Maxi) e van (Ducato Cargo e Iveco Daily) tutti allestiti con il sistema cover by Carfibreglass e gruppo refrigerante Autoclima per il severo rispetto delle temperature previste per il trasporto dei farmaci, con controllo in tempo reale tramite sonda certificata che invia report di allarmi in caso di anomalie.

Il 70% della flotta è già stato convertito a trazione a bassa emissione inquinante e, perseguendo l’obiettivo di raggiungere il 100% di ecosostenibilità, Univex ha messo in circolazione a Roma il suo primo veicolo totalmente elettrico a temperatura controllata. Si tratta di un furgone Nissan E-NV 200 idoneo al trasporto di medicinali a una temperatura compresa tra i +15° e i +25*.